Facoltà di Economia Marco Biagi
Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia Home page ufficio, telefono, fax, e-mail del personale della Facoltà
Facoltà di Economia Marco Biagi  cerca nel sito
Home - Organizzazione didattica > Sedute di laurea > Come ci si laurea nelle lauree quadriennali (ante D.M. 509/99)English Version

 La Facoltà
 Matricole
 Organizzazione didattica
  Orario delle lezioni
  Appelli
  Sedute di laurea
   Seduta di laurea di giovedì 26 e venerdì 27 luglio 2012
   Domanda e documentazione
   Scadenze e modalità
   Come ci si laurea nelle lauree triennali (D.M. 509/99)
   Come ci si laurea nelle lauree triennali (DM 270/04)
   Come ci si laurea nelle lauree specialistiche (D.M. 509/99)
   Come ci si laurea nelle lauree magistrali (DM 270/04)
   Come ci si laurea nelle lauree quadriennali (ante D.M. 509/99)
  Calendario attività didattiche
  Ripartizione delle materie attivate
  Regole di comportamento
 Offerta formativa (DM 270/04)
 Offerta formativa (DM 509/99) (disattivata)
 Rapporti internazionali
 Servizi agli studenti
 Servizio stage e placement
 Associazioni studentesche
 Dipartimenti e attività di ricerca
 Servizi on line
 Archivio delle guide di Facoltà
 English version
 Supporto Informatico

 Punto informativo MonitorEst
 Elenco insegnamenti attivati
 Elenco insegnamenti DM 509/99
 Docenti
 Dolly
 Iscrizione agli appelli (Esse3)
 Posta
 Biblioteca Sebastiano Brusco
 Scrivici
 Elenco insegnamenti disattivati
 Ateneo
Come ci si laurea nelle lauree quadriennali (ante DM 509/99)

L'assegnazione della tesi di laurea
L'accesso alla prova finale: regole e scadenze
Criteri di valutazione della tesi di laurea
Alcune indicazioni sul formato della tesi
Elenco degli Informatori di area


L'assegnazione della tesi di laurea
Lo studente può chiedere la tesi solo quando gli restano da sostenere, di norma, non più di due esami. Non sono ammessi meccanismi di prenotazione.

Per l’assegnazione della tesi, lo studente può rivolgersi all’Informatore di area, che svolge una funzione di orientamento nei confronti degli studenti, con i seguenti compiti:

  • fornire informazioni allo studente interessato relativamente alle caratteristiche delle tesi normalmente offerte nell'area disciplinare, quanto a contenuto, modalità di svolgimento, criteri di assegnazione;
  • indicare possibili affinità fra le discipline dell'area di riferimento e discipline di altre aree, in modo tale da permettere allo studente di valutare l'insieme delle alternative/opportunità disponibili;
  • raccogliere informazioni circa le difficoltà che gli studenti incontrano ad ottenere una tesi nell'area di riferimento.

Il titolo di tesi viene assegnato direttamente dal docente, che inserisce le seguenti informazioni nell'archivio informatico delle tesi: data di assegnazione, titolo, nome, cognome e numero di matricola dello studente e l'indicazione del tipo di tesi (compilativa o sperimentale).

La Commissione didattica ha il compito di:

  • verificare periodicamente il funzionamento della procedura descritta;
  • elaborare ed analizzare periodicamente le informazioni desumibili dal data-base al fine di ricavarne elementi di valutazione del sistema (esempio, rilevare la distribuzione delle tesi tra i docenti, i tempi medi di svolgimento delle tesi stesse, numero e distribuzione delle tesi compilative e sperimentali, ecc);
  • rappresentare il punto di riferimento per l'istruttoria e la proposta di soluzione di problemi segnalati dagli Informatori di area e dagli studenti.


L'accesso alla prova finale: regole e scadenze
Almeno 30 giorni prima della discussione della tesi lo studente deve presentare alla Segreteria studenti (via Università n. 4 - Modena) formale domanda di laurea con marca da bollo, utilizzando i moduli appositamente predisposti, che possono essere stampati tramite le torrette, oppure da Internet dal sito http://www.esse3.casa.unimo.it/Start.do, digitando il numero del tesserino magnetico universitario e la password.

Almeno 21 giorni prima della discussione della tesi lo studente deve presentare in Segreteria studenti la seguente documentazione:

1. libretto universitario;

2. modulo di dissertazione firmato dal relatore (compilare il modulo, tornare su domanda di laurea e stampare il modulo di dissertazione);

3. ricevuta attestante la compilazione (se interessati) del questionario Alma Laurea, da effettuare on line;

4. autocertificazione (rif. D.P.R. 445/2000 - moduli disponibili in Segreteria studenti) in cui si attesti che la copia della tesi in formato elettronico, da consegnare con le modalità riportate di seguito, è esattamente conforme a quella cartacea. Gli uffici competenti si riservano di effettuare controlli sulla loro corrispondenza.

I documenti di cui ai punti 2 e 3 possono essere scaricati da Internet dal medesimo sito della domanda di laurea o, in alternativa, dalle torrette self-service con la sola eccezione del questionario Alma Laurea, che va compilato solo da Internet.

I laureandi che non intendono essere inseriti nella banca dati Alma Laurea dovranno dichiararne espressamente l’esclusione utilizzando il modulo di dissertazione appositamente predisposto.

Almeno 21 giorni prima della seduta di laurea lo studente deve consegnare in Segreteria studenti:

  • una copia cartacea dell’elaborato, firmata nel frontespizio dal relatore;
  • una copia dell’elaborato su CD-ROM con l’indicazione sulla copertina del nome e cognome del candidato, matricola e corso di laurea, titolo della tesi, anno accademico, nome del relatore.

Inoltre occorrono una copia cartacea per il relatore e una copia cartacea per il controrelatore (se nominato), qualora questi le richiedano.

La copia cartacea della tesi consegnata alla segreteria studenti verrà inviata alla segreteria di presidenza e verrà restituita allo studente, subito dopo la proclamazione, il giorno della seduta di laurea: è fatto obbligo a tutti di ritirarla in quella sede. Il CD-ROM rimane alla segreteria studenti per l’archiviazione.


Criteri di valutazione della tesi di laurea

Le tesi di laurea si distinguono in tesi sperimentali e tesi compilative con eventuale possibilità di un tirocinio presso imprese ed enti.

Le tesi compilative devono avere la struttura di una breve relazione. Devono richiedere allo studente un impegno non superiore a due mesi di lavoro, ed essere contenute entro un massimo di 50 pagine.
Alle tesi compilative viene assegnato al massimo 1 punto e per esse non è previsto il controrelatore.

Per le tesi sperimentali, con controrelatore, è ammesso un punteggio massimo di 11 punti + la lode.
Qualora il relatore intenda richiedere un punteggio superiore o uguale ai 7 punti, o la lode, deve inviare una sua breve lettera alla Commissione, che motivi tale richiesta. Le motivazioni non possono essere generiche, ma devono riguardare alcuni requisiti specifici della tesi, come, ad esempio: grado di difficoltà del tema, grado di approfondimento teorico, accuratezza, completezza della bibliografia, caratteristiche e natura dell'analisi empirica condotta, grado di autonomia e di iniziativa dimostrata dallo studente nella redazione della tesi, capacità di sintesi.


Alcune indicazioni sul formato della tesi
Pur lasciando libertà agli studenti circa il formato della tesi, è richiesta comunque una dimensione minima della pagina: almeno 24 righe di almeno 65 battute.

Chi usa prodotti di videoscrittura può usare le seguenti specifiche:

  • il tipo di carattere è Times New Roman o simile;
  • la dimensione del carattere è 12 punti;
  • l’interlinea è 1,5 e non di più (semmai inferiore, per esempio, esatta a 15 punti);
  • la dimensione della pagina è A4 (29,7 cm - 21 cm);
  • le distanze dai margini del foglio devono essere non inferiori a 2 cm e non superiori a 3 cm, eccetto la distanza dal margine sinistro che può essere anche 3,5 cm per facilitare la rilegatura.

Si raccomanda agli studenti di presentare tesi scritte sul fronte e sul retro di ogni pagina, usando, possibilmente, carta riciclata.

WAI-A